Il forno a microonde ci fa risparmiare tempo e denaro, ma la cottura a microonde da sola non può raggiungere i risultati di quella tradizionale.

Ormai sempre più di frequente il forno elettrico è sostituito da quello a microonde. La tendenza è giustificata da diversi fattori: i consumi, la comodità e il tempo. Quello che però in molti si domandano è se il forno a microonde è in grado di darci li stessi risultati di uno elettrico.

La risposta dipende dalla tipologia di forno a microonde. Ma per rispondere dobbiamo analizzare le differenze tra i due.

 

Il metodo di cottura

La più grande differenza tra fono elettrico e forno a microonde sta, ovviamente, nel metodo di cottura.

Il forno “tradizionale” funziona con delle resistenze che troviamo sia alla base che nella zona superiore del vano cottura. Queste scaldano l’aria all’interno che, venendo a contatto con un corpo che ha una temperatura più bassa di quella dell’aria, trasmette la sua energia sul corpo più freddo, cioè il cibo.

Se si tratta di un forno ventilato, l’aria nel vano cottura viene forzata e fatta circolare più in fretta.

In entrambi i casi il forno elettrico genera la reazione di Maillard, che è quella che consente la formazione di quella crosticina sulla carne o sul pane che tanto ci piace.

Il forno a microonde funziona in maniera molto diversa: accendendolo si aziona un magnetron che genera le microonde che vengono immesse nel vano cottura attraverso dei fori sui lati della cavità. Le microonde non producono calore, infatti sia l’aria che introdotti nel forno non si riscaldano. Quella che si produce è una reazione tra le microonde e le molecole di acqua presenti nelle pietanze che, eccitandosi, generano calore. Sarà questo calore a garantire la cottura della pietanza.

 

La differenza nella cottura

All’interno del forno elettrico, la superficie di una pietanza viene disidratata. L’ambiente secco e le temperature alte fanno in modo che le pietanze vengano dorate, dandogli quel caratteristico odore e sapore dei prodotti da forno.

All’interno del microonde tali condizioni non si generano, è la pietanza stessa che si cuoce da sé. La carne cotta nel microonde non si dora, viene quasi lessata, ed è qui che sta la differenza.

Quindi un forno in grado di  cuocere solo a microonde non potrà mai garantire gli stessi risultati del forno elettrico.

 

I moderni forni a microonde

Per risolvere tale problema i moderni forni a microonde sono dotati di grill e cottura ventilata.

I vantaggi di un forno a microonde sono quelli che tutti conosciamo: tempi praticamente dimezzati e un discreto risparmio energetico. Per esempio per cuocere una torta con il forno elettrico ci vogliono almeno 20 minuti (oltre al pre-riscaldamento), con il forno a microonde ne bastano la metà.

Quindi sì, i più moderni forni a microonde possono sia cuocere le pietanze come un normale forno elettrico, farlo in minor tempo e farci risparmiare energia.

 

 

 

43 Visitatori