In casa bisogna vivere bene e con comodità: scegliere bene gli elettrodomestici aiuta a vivere meglio la quotidianità e la routine dei servizi casalinghi.

La scelta degli elettrodomestici è un quesito che si presenta nell’arredamento di una nuova casa o semplicemente per la sostituzione di ciò che ha fatto il suo tempo, in entrambi i casi succede che ci si affretti all’acquisto senza pensare alle conseguenze, magari attratti da un’offerta invitante.

Ma nella scelta dell’elettrodomestico, l’acquisto è ciò che risolve solo il problema momentaneo, quando bisognerebbe pensare a:

  • Dimensioni: l’elettrodomestico è il completamento di un arredamento con i suoi spazi e i suoi colori, che può prevedere la presenza di elettrodomestici da incasso (o detti built-in) o indipendenti (o detti free-standing).
  • Affidabilità: deve durare più tempo possibile e deve garantire il funzionamento giorno dopo giorno rendendoci la vita più semplice.
  • Funzionalità: un elettrodomestico molto avanzato potrebbe essere troppo sofisticato per un utilizzo di una persona che abbia bisogno di semplicità, uno molto semplice sarà inutile per esigenze particolari.
  • Assistenza: scegliere un elettrodomestico è anche scegliere un rivenditore affidabile e competente che possa risolvere in breve tempo dei malfunzionamenti temporanei.
  • Consumi: la spesa economica non è solo nell’acquisto, ma anche nel costo della corrente elettrica (o dell’acqua) che si consuma durante il funzionamento; non è da sottovalutare la eventuale presenza di sgravi fiscali per gli elettrodomestici più ecologici.

 

Oltre queste valutazioni generali, è bene considerare le caratteristiche specifiche nella scelta di ogni elettrodomestico:

  • Forno: attualmente la preferenza è verso forni da incasso elettrici che si integrino con l’arredamento, per questo le misure sono generalmente standard, ma quello che fa la differenza è la presenza di programmi di cottura specifici che consentono di risparmiare tempo ed energia oltre alla comoda funzione di autopulizia come ad esempio la tecnologia pirolitica, che brucia grassi e sporco consentendo una semplice rimozione dei residui.
  • Piano cottura: in questo caso scegliere bene le dimensioni, sia per lo spazio che occuperebbe nel mobile, sia per quanto riguarda il numero di fuochi. I più diffusi sono a 4, 5 o 6 fuochi e dipendono dalle esigenze del nucleo familiare. Negli ultimi tempi, oltre al tradizionale piano cottura a gas, comunque ancora efficace e facile da manutenere, si stanno affermando quelli a induzione, una tecnologia che sfrutta l’elettricità per la cottura dei cibi, garantendo maggior efficienza energetica e risparmio nei tempi di cottura.
  • Lavastoviglie: comunemente immaginiamo la lavastoviglie come elettrodomestico da incasso, integrata nell’arredamento della cucina, ma nel caso in cui l’esigenza di una lavastoviglie nasca successivamente, esistono anche soluzioni indipendenti. La cosa importante da valutare rimane la dimensione (standard da 45 cm o 60cm) e il consumo di acqua annuo.
  • Frigorifero: quelli da incasso si integrano meglio con l’arredamento della cucina, mentre quelli indipendenti sono più semplici da manutenere. La questione più importante da considerare è la capienza, ricercando un compromesso tra volume interno e dimensioni esterne. I frigoriferi combinati hanno anche una sezione riservata per il congelatore, consentendo il possesso di due elettrodomestici in uno ma a svantaggio del volume interno. In questo caso sarebbe meglio un frigorifero monoporta e un congelatore indipendente. Infine occhio alla classe energetica essendo un apparecchio sempre in funzione e alla presenza di tecnologia no frost per evitare brinamenti.
  • Lavatrice: scegliere bene tra carica dall’alto o frontale, a seconda degli spazi a disposizione e della comodità di utilizzo. Inoltre, le lavatrici più moderne assicurano un funzionamento maggiormente silenzioso e consumi ridotti di acqua ed elettricità grazie a motori tecnologicamente evoluti. Importante anche la funzione di partenza ritardata per programmare un lavaggio senza dover essere in casa.
  • Asciugatrice: è uno degli elettrodomestici storicamente meno comuni in Italia, dove la consuetudine dello stendere i panni è consolidata sia per il clima temperato sia per il consumo energetico. Ora però le moderne asciugatrici a pompa di calore sono molto parsimoniose di energia, il clima molto variabile degli ultimi tempi e l’infestazione di volatili nei centri cittadini ne consentono la valutazione dell’acquisto.
  • Accessori: oltre a scegliere l’elettrodomestico, si dovrebbe considerare l’acquisto di accessori per il corretto funzionamento del prodotto, come decalcificanti, anticalcare e sgrassatori per lavatrici e lavastoviglie.

 

Jonica Service è:

  • centro assistenza autorizzatoWhirlpool (gruppo: Ignis, Bauknecht, Indesit, Hotpoint–Ariston, Elica, KitchenAid, Scholtès).
  • punto di assistenza in garanzia dei marchi Gorenje, Korting e Smeg.
  • Specializzata in assistenza generale su tutti i marchi di elettrodomestici presenti nelle vostre case, per Taranto e provincia.
  • Rivenditore di prodotti WPRO per la manutenzione ordinaria dell’elettrodomestico (sgrassatori e anticalcare)

 

 

 

90 Visitatori